I Rolli di Genova: il museo italiano patrimonio mondiale UNESCO
page cover

News

I Rolli di Genova: il museo italiano patrimonio mondiale UNESCO

Data

30/Set/2022

Categoria

Articoli

Cosa sono i Rolli di Genova

La città di Genova è ricca di patrimoni artistici che nel 2006 sono stati riconosciuti dall’ UNESCO: “il primo esempio in Europa di un progetto di sviluppo urbano promosso da un’autorità pubblica all’interno di un quadro unitario e associato a un sistema particolare di alloggiamenti pubblici all’interno di residenze private”.

I Palazzi dei Rolli sono 42 edifici genovesi cinque e seicenteschi che ospitano meraviglie artistiche tramandate nel tempo: architettura, affreschi, collezioni pittoriche, sculture e arredi di valore inestimabile.

Passeggiando per le strade di Genova lo sguardo può posarsi sui decori antichi, angoli storici, portoni importanti che invitano a scoprire le ricchezze di impronta barocca, rinascimentale e ottocentesca della città.

I palazzi dei Rolli e le Strade Nuove patrimonio UNESCO

I 42 Palazzi dei Rolli si trovano lungo le Strade Nuove: Via Garibaldi, detta un tempo “Strada Nuova”, via Balbi, via Cairoli, originariamente denominata “Strada Nuovissima, via Lomellini e via San Luca.

I palazzi ad uso pubblico sono sede di musei, enti pubblici e aperti al pubblico tutto l’anno; invece, quelli ad uso privato sono parzialmente visitabili.

I Palazzi dei Rolli sono numerati secondo l’ordine di iscrizione dell’edificio all’UNESCO.

La lista delle dimore signorili era suddivisa in livelli, detti “bussoli”, che si basavano su tre fattori principali:

  • la grandezza e la sontuosità dell’edificio,
  • lo status dell’ospite,
  • l’importanza sociale ed economica del proprietario del palazzo.

(fonte: Rolli e Strade Nuove)

Palazzo Lercari Spinola

Palazzo Lercari Spinola in Via degli Orefici 7, appartenente ai prestigiosi palazzi dei Rolli, è un importante edificio del centro storico genovese, inserito in un tessuto edilizio in cui è ancora possibile individuare frequenti elementi medievali.

L’edificio è arricchito da sculture di grande pregio e ospita affreschi d’indiscusso valore artistico.

Vittoria Assicurazioni, proprietaria dello stabile, ha preservato e reso nuovamente fruibile al pubblico con opere di restauro questo straordinario palazzo.

Palazzo Lercari Spinola, a due passi dal centro città, dispone di appartamenti in affitto finemente restaurati e dotati delle più moderne tecniche costruttive e impianti tecnologici. Consente di vivere il fascino e il prestigio di un palazzo storico dotato di tutti i confort moderni.

Palazzo Doria De Fornari

Palazzo Doria de Fornari, sebbene non appartenga ai Rolli, è un palazzo nobiliare costruito alla fine del ‘500 dal doge Ambrogio Doria e si trova nella centralissima piazza De Ferrari, al civico 4, nel cuore di Genova. E’ stato oggetto di un importante intervento di restauro, che ha portato a nuova vita le caratteristiche decorazioni, quali stucchi ed affreschi attribuiti ad artisti come, Angelo Piò, Sigismondo Betti, Francesco Campora e Lorenzo De Ferrari.

Dispone di appartamenti di pregio in vendita, finemente ristrutturati, che si affacciano in una zona della città ricca di storia e uffici di rappresentanza in affitto con sale in cui si possono ammirare affreschi e stucchi dell’epoca.

Tutti gli appartamenti e uffici sono visionabili qui: palazzidigenova.it

L’evento Rolli Days

Il Comune di Genova, in collaborazione con i proprietari dei Palazzi dei Rolli e l’Università degli studi di Genova, per valorizzare il patrimonio artistico della città organizza ogni anno nel mese di maggio e nel mese di ottobre i Rolli Days.

Si tratta di una manifestazione di tre giorni che consente al pubblico di prenotare una visita ai Palazzi dei Rolli per poter ammirare le opere d’arte costruite dall’aristocrazia genovese.

Interimmobili Agency, che commercializza Palazzo Lercari Spinola e Palazzo Doria De Fornari, ha scelto di partecipare all’evento dando al pubblico di l’opportunità di ammirare questi luoghi ricchi di storia.

Per informazioni e prenotazioni clicca qui